Skip to content

10 Tecniche di Gestione del Tempo che DEVI Conoscere

Quanti impegni hai durante il giorno? Sicuramente tanti e la maggior parte delle volte ti rendi conto di quanto tempo hai sprecato per attività che si sono mostrate inutili o poco costruttive! In questo articolo parleremo della gestione del tempo e ti darò ben 10 consigli per pianificarlo al meglio così potrai rendere le tue giornate molto più produttive.

Come organizzare il proprio tempo?

Organizzare il proprio tempo è una delle attività che ti risulterà utile per essere maggiormente soddisfatto a fine giornata, è fondamentale sapere come farlo. Di solito ci troviamo sempre affannati e privi di forze, soprattutto quando le ore durante il giorno scorrono molto velocemente o peggio ancora quando c’è da consegnare un lavoro o un esame in una data prestabilita. Ma quindi quali sono queste tecniche di gestione del tempo?

1. Crea una To Do List

La prima regola per una buona gestione del tempo è creare una tua To Do list! Infatti, facendo un elenco delle attività che devi svolgere durante la giornata ti sarà più facile focalizzare l’attenzione sulle cose importanti. Ma quando e come va creata la lista dei compiti da svolgere? È sempre meglio farlo il giorno precedente o la mattina stessa. Dovrai scrivere di getto tutto quello che ti viene in mente e, dopo averlo fatto, iniziare a catalogare per importanza le mansioni che richiedono maggiore operosità, questa semplice attività ti aiuterà a ottimizzare il tempo e soprattutto a renderti più concentrato su ciò che richiede una maggiore attenzione.

2. Fatti aiutare

Se ci sono incarichi laboriosi potrai chiedere aiuto ad amici, parenti o colleghi per far sì che vengano portati a termine. Non cercare di fare tutto da solo, potresti stressarti, soprattutto se ti si presenta la sensazione di avere l’acqua alla gola. Non è mai sbagliato chiedere aiuto, al contrario, potrebbe facilitarti il lavoro.

3. Evita il multitasking

Il multitasking potrebbe sembrarti una scelta saggia quando i doveri sono troppi ma in realtà non lo è! Infatti è scientificamente provato che il cervello, nonostante sia in grado di svolgere più attività insieme, si riesca a concentrare davvero solo su ciò che richiede maggiore attenzione. Per non parlare del fatto che fare più attività contemporaneamente aumenterà la perdita di tempo perché dovrai riconcentrarti sul secondo progetto che stai svolgendo, distraendoti e la maggior parte delle volte gestendolo male e in maniera sbrigativa.

4. Staccati dai social network

I social network non sono mai di aiuto quando si tratta di concentrarsi come si deve, è come svolgere un lavoro importante mentre sei in discoteca con gli amici. Riusciresti a raggruppare le idee a dovere con tutte quelle distrazioni? Direi che la risposta è no. Sappiamo bene che i social vengono maggiormente utilizzati per distrarsi e comunicare con l’esterno, pochi li utilizzano per scopi lavorativi, quindi per ottimizzare il tuo tempo devi necessariamente farne a meno, almeno finché non avrai adempito a tutti i tuoi doveri.

5. Impara a dire di No

Non puoi fare tutto e non puoi aiutare tutti, questo deve essere ben impresso nella tua mente. Perciò, se fai parte di quella categoria di persone che vuole sempre agevolare il prossimo, smetti di farlo. Di sicuro non potrai sempre uscire a cena con i tuoi amici o dedicare troppo tempo al divertimento perché ti viene detto che sei sempre chiuso a lavorare, se ci sono progetti da finire, quelli hanno la priorità!

6. Smettila di aspettare

I tempi di attesa, oltre a farti perdere tempo, sono anche snervanti. Per questo motivo devi ridurli al minimo e appoggiarti ad attività o servizi che ti evitino questo genere di grattacapo. Se, per esempio, devi andare dal medico per farti fare una ricetta ma quando arrivi lì c’è una coda infinita, prova a prendere un appuntamento, a inviare un’email o a chiedere di contattarti solo quando la ricetta sarà pronta. Insomma, cerca di evitare di stare con le mani in mano il più a lungo possibile, solo così riuscirai a pianificare tutte le tue mansioni sfruttando fino in fondo il tempo a disposizione.

7. Non procrastinare

“Lo faccio dopo” non deve esistere nel tuo vocabolario. Di solito, quando si decide di fare le cose in un secondo momento perché non si ha voglia, si sta inconsciamente decidendo di non farle. Cosa succederà poi? Che i tuoi impegni aumenteranno come una palla di neve che rotola giù da una montagna. Accresceranno notevolmente, insieme al tuo stato di ansia per finire tutto in tempo.

8. Svolgi attività simili in una sola volta

Mettiamo il caso che per lavoro tu debba scrivere delle relazioni su diversi argomenti oppure che per motivi di studio debba concentrarti su una determinata materia, in questo caso, dovrai unirle e svolgerle una dopo l’altra, così facendo aiuterai il tuo cervello a non perdere la concentrazione acquisita dalla prima attività, riuscendo di conseguenza a finire tutto più velocemente e con ottimi risultati.

9. Accettati per come sei

L’abitudine al perfezionismo si trasforma in dipendenza e potrebbe intaccare anche la tua autostima. Il voler sempre eccellere non è un male ma ti fa concentrare troppo sui dettagli e di rimando ti fa sprecare tempo. Ti svelo il segreto di Pulcinella: “la perfezione non esiste”. Cerca semplicemente di fare del tuo meglio e impara dai tuoi errori, andrà meglio la prossima volta!

Ti potrebbe interessare anche: Miglioramento Personale: 5 Consigli Pratici e Veloci

10. Tra un’attività e l’altra fai una pausa

“Ma come?! Mi hai appena detto che devo concentrarmi sulle mie attività e poi mi dici di riposarmi?” Sì! Esatto! È sempre opportuno dare tregua alla mente, una pausa di 5 minuti tra un’attività e l’altra può aiutarti a raccogliere le informazioni necessarie per svolgere quella successiva.

Conclusioni

Con questi semplici consigli riuscirai a migliorare sicuramente la gestione del tempo che hai a disposizione durante le tue giornate. Se dopo aver letto l’articolo hai riscontrato dei miglioramenti, puoi scriverlo nei commenti qui sotto!

In men che non si dica, “non adesso” diventa “mai”.

Martin Lutero

© 2020 Tutti i diritti riservati Pensa&Agisci